“Arte e management: “Raffaello Sanzio, lottare per raggiungere il successo””

Stefano Zuffi – Storico dell’arte e autore

Storico dell’arte. Prima come consulente editoriale e scientifico nella casa editrice Electa Mondadori (1994-2006) e ora attraverso l’attività dello studio editoriale, si è occupato di pubblicazioni d’arte, come autore e come curatore di collane. È vicepresidente dell’associazione Amici di Brera e presidente dell’associazione Amici del Poldi Pezzoli. È curatore di diverse mostre in tutta Italia, tra le ultime “Impressionismo e Avanguardie” presso Palazzo Reale (Milano). Collabora inoltre con riviste d’arte e di cultura, con rubriche radiofoniche e per la sceneggiatura di documentari. Per vari editori (Electa, Mondadori, Rusconi, Longanesi) ha pubblicato oltre 60 libri. Numerose delle sue opere sono state tradotte in più lingue e hanno raggiunto una tiratura di oltre due milioni di copie vendute in tutto il mondo. Tra le sue ultime pubblicazioni: Albrecht Dürer. Vita e passioni di un genio (2018, 24 Ore e Cultura), Toulouse-Lautrec. La ville lumière (2018, Arthemisia Books) e Palazzo Borromeo. Uno scrigno Barocco sull’isola Bella. (2018, Electa).

Programma

16.30 – 17.15 Intervento di Stefano Zuffi
17.15 – 17.30 Dibattito

 

Maggio 20, 2021 16:30
Categoria:

Descrizione

In questa serie di Webinar si prenderà spunto dai grandi artisti del passato per affrontare tematiche legate anche al mondo del business. Esempi dal mondo dell’arte possono infatti aiutare i manager a migliorare i processi decisionali, l’organizzazione del lavoro, l’allargamento del pensiero e la ricerca di soluzioni innovative.
In questo appuntamento, Stefano Zuffi, storico dell’arte, racconterà la vita e le opere di Raffaello. Pittore “divino” per antonomasia, era baciato da un talento cristallino, ma la dolcezza e l’armonia delle sue opere non devono farci dimenticare il suo tenace impegno per dare un nuovo rango sociale ai pittori, e anche per una remunerazione adeguata. Nella Roma dei papi Raffaello diventò ricco, anche grazie a una perfetta organizzazione della sua bottega, strutturata come una vera e propria azienda.
In particolare si affronteranno i seguenti argomenti:

  • da Urbino, a Firenze, a Roma: le tappe della formazione e dell’affermazione
  • il valore delle “raccomandazioni”
  • affrontare la concorrenza e le rimostranze dei committenti
  • quanto guadagnava Raffaello? E quanto possono valere oggi le sue opere?