“Dopo Parigi: le conseguenze del terrorismo”

Lucio Caracciolo – Direttore, Limes

Limes Direttore, Direttore di Limes, Professore di Studi Strategici presso l’Università LUISS Guido Carli, editorialista de “L’Espresso” e “La Repubblica”. Di quest’ultima è stato corrispondente parlamentare e capo del servizio politico. Già Direttore di “Micromega”, ha co-diretto “Limes-Revue Française de Géopolitique” e “Heartland – Eurasian Review of Geopolitics”. Tra le sue pubblicazioni: “L’Europa è finita?” (con Enrico Letta) e “America vs America”. Ha collaborato con le Università di Mannheim e Berlino.

Dicembre 11, 2015 11:30
Categoria:

Descrizione

Gli attacchi terroristici a Parigi del 13 novembre stanno avendo conseguenze notevoli sugli assetti geopolitici e geoeconomici europei e mediterranei.
Per quanto riguarda l’UE, sommandosi alle reazioni di chiusura di fronte ai flussi migratori e con la prospettiva del possibile Brexit, si stanno rafforzando chiusure nazionalistiche e protezionismi che mettono in questione le basi della solidarietà europea e dello stesso mercato unico.
Sul fronte mediterraneo e globale, la guerra allo Stato Islamico riscrive le alleanze tattiche e rimette in gioco la Russia anche sullo scacchiere ucraino e dei rapporti con l’Ue (sanzioni e non solo). Anche la Cina, che nel progetto delle nuove “vie della seta” sta provando a tessere una rete di infrastrutture per collegarsi all’Europa, non è esclusa dagli impatti che il terrorismo sta avendo in quest’area.
In questo webinar il Direttore Caracciolo darà un quadro di questi nuovi assetti e delineerà le conseguenze per il prossimo futuro.